La rivoluzione EclairColor

Quando i fratelli Lumière proiettarono “L’arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat” nel gennaio del 1896 la leggenda narra che ci furono alcuni presenti che scapparano per il timore di essere travolti. La storia del cinema cominciò con una forte emozione. 119 anni dopo, ancora dalla Francia, arriva un’innovazione che ha le potenzialità per entrare nella storia del cinema garantendo un’esperienza unica ed ancor più straordinaria, offrendo emozioni sin qui sconosciute. «Fin dagli albori, i cinema si sono posti all’avanguardia in materia di innovazione nel suono e nelle immagini e devono rimanere un’esperienza diversa da ogni altra», spiega infatti Jean Mizrahi, fondatore, presidente e CEO del Gruppo Ymagis.

Eclair, società che fa capo al Gruppo Ymagis, ha infatti messo a punto EclairColor™, la rivoluzionaria tecnologia digitale HDR color per il cinema le cui principali caratteristiche sono la qualità dell’immagine notevolmente superiore grazie alla maggiore fedeltà dei colori, il maggior livello di contrasto, la maggior brillantezza, la maggior nitidezza dei dettagli e la maggiore profondità.

Eclair, con CinemaNext e Opensky Cinema, presenta agli esercenti e ai professionisti della filiera dell’industria cinematografica nazionale EclairColor™ il 20 e 21 marzo prossimo a Roma, al cinema Giulio Cesare in via Giulio Cesare 229 attraverso una serie di dimostrazioni della durata di 45 minuti l’una. Adattabile ad ogni tipo di cinema, da quelli d’essai ai più grandi multiplex, per schermi di tutte le dimensioni, EclairColor™ modifica notevolmente la qualità di proiezione dei film, creando una nuova dimensione nell’esperienza del grande schermo. EclairColor™ combina infatti un processo innovativo di post-produzione con l’ottimizzazione di tecnologie di proiezione selezionate tra quelle già disponibili sul mercato. Questo significa che l’immagine viene rimasterizzata in fase di post-produzione per ottenere più colore e un maggiore livello di contrasto e, dunque, un risultato finale più dettagliato. E molto più emozionante.

«Abbiamo studiato la tecnologia HDR (High Dynamic Range) per molti mesi – spiega ancora Mizrahi – capendo che il mondo della televisione e dei video stava virando decisamente verso questa nuova direzione. Abbiamo perciò considerato la possibilità di applicare la tecnologia HDR anche alla proiezione cinematografica. Dopo avere condotto numerosi test, abbiamo sviluppato una soluzione che appariva fattibile dal punto di vista economico. Infatti, più o meno allo stesso costo di ciò che la tecnologia fornisce oggi alle sale cinematografiche, possiamo offrire una qualità dell’immagine di gran lunga superiore, ovvero l’HDR».

«EclairColor™ fornisce una qualità superiore delle immagini visibile a tutti. – aggiunge Cédric Lejeune, VP Technology & Innovation di Eclair – Il formato richiede standard di qualità molto rigidi che permettono un controllo eccellente dell’immagine proiettata. Grazie a questo sistema di monitoraggio costante, possiamo garantire al regista e al direttore della fotografia che il film che vedranno gli spettatori al cinema rifletterà perfettamente quello che intendevano loro in origine. EclairColor™ garantisce il rispetto dell’intento artistico».

Per conoscere di più sulla tecnologia EclairColor™, cliccate qui.

— lunedì 13 marzo